angeli

Voucher agli Angeli del Bello, Grassi: “13200 euro l’anno per tecnici è fuori dalla legalità”

“L’Assessora Bettini ci informa che i voucher sono stati utilizzati per pagare tecnici obbligatori per specifici interventi dell’associazione. Peccato che 13200 euro per poche persone, due o tre come riferito dall’Assessora Bettini nella risposta, significa che non si rispetta il limite imposto dalla legge di 2700 euro per l’utilizzo dei voucher per prestazioni professionali”.

Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, commenta la risposta dell’Assessora. E replicando durante il Consiglio comunale ha voluto ricordare: “Lungi da me criticare o mettere in dubbio l’operato e l’importanza dei volontari che fanno parte degli “Angeli del bello”. Se ho posto questa domanda è proprio per capire e spiegare il perché di quei voucher e allontanare qualsiasi ombra dall’associazione”.

“A questo punto – conclude Grassi – l’aver sollevato la questione ha svelato che esiste un altro tipo di problema. E allora o si rispettano le regole, o i tecnici potrebbero intervenire in modo volontario oppure non si utilizzano i voucher ma regolare fatturazione per prestazioni professionali. Non credo che si possa continuare con questa pratica”.

Pubblicato mercoledì, 27 Aprile 2016 alle 13:15