Tommaso Grassi
Kebab Amon

Via Palazzuolo, SI-Firenze riparte a sinistra: “Dal 2014 il primo kebab a Firenze è stato sfrattato per ampliare il museo. Ma da allora nulla è stato fatto”

“Il Comune troverà una soluzione quando aprirà il nuovo resort? O farà qualche promessa elettorale? Dopo quattro anni dalla chiusura di Amon, non è stato fatto nulla nell’immobile che si aveva l’urgenza di liberare”

“Nell’ormai lontana estate del 2014 SI-Firenze riparte a Sinistra presentò al Quartiere 1 un’interrogazione scritta avente ad oggetto “Motivi dello sfratto esecutivo all’origine della chiusura del negozio di specialità egiziane Amon di via Palazzuolo”; in essa si chiedevano le cause precise alla base dello sfratto esecutivo da parte del Comune del primo storico venditore di Kebab, Falafel e cibi mediorientali aperto nella nostra città, ugualmente amato da fiorentini, turisti e cittadini neoarrivati in Italia, nonché, anche grazie alla vicinanza con l’associazione « Gli anelli mancanti », uno dei più riusciti e virtuosi esempi di integrazione interculturale in una zona spesso nota per i molti problemi al riguardo.
”

“La risposta dell’Amministrazione fu che i locali sarebbero serviti al neonato Museo del Novecento per espandersi ulteriormente e affacciarsi poi anche sulla retrostante via Palazzuolo con grandi vantaggi per la riqualificazione dell’area. 
Amon dovette quindi chiudere poche settimane dopo (e manca a tutti moltissimo), ma ad oggi, passati più di quattro anni, quanto prospettato dal Comune non si è ancora verificato e gli edifici retrostanti il museo del ‘900 versano in condizioni pietose con un degrado che si va aggiungere a quello dell’adiacente immobile in stato di abbandono dell’ex cinema Ariston: i risultati della supposta riqualificazione sono quindi sotto gli occhi di tutti.
”

“Si può almeno sperare che non appena aprirà il nuovo ennesimo resort di lusso in costruzione nell’antistante edificio dell’ex Banco dei Pegni o addirittura prima delle prossime elezioni in città,  il Comune possa decidersi a trovare una soluzione al problema? Gli abitanti di via Palazzuolo sono stanchi di aspettare. Una soluzione che per i cittadini di via Palazzuolo sarà comunque stato troppo tardi e sarà avvenuta – ancora una volta – per i motivi sbagliati”.

Pubblicato martedì, 9 ottobre 2018 alle 16:28

Iscriviti alla Newsletter