Tommaso Grassi

Tutti i gruppi di opposizione: “Presidio di Santa Rosa: il PD continua a fare confusione fra partito e istituzioni”

“Le assessore di Comune e Regione andranno prima all’incontro organizzato dal loro partito, e poi al consiglio aperto dei quartieri 1 e 4. Finalmente, dopo innumerevoli richieste in consiglio comunale e nei quartieri, Comune e Regione decidono di dare spiegazioni alla cittadinanza sul futuro dell’importantissimo presidio sanitario di Santa Rosa. Non prima, però, di darle al proprio partito, il PD.”

“Ci lascia sconcertati la scelta delle assessore Funaro e Saccardi, mortificante per le istituzioni e al limite dell’offensivo per la cittadinanza, di andare a spiegare il destino del presidio di Santa Rosa prima al proprio partito, e solo in seconda battuta nei luoghi istituzionali: una scelta che conferma l’arroganza di un partito che ritiene di rappresentare, da solo, l’intera cittadinanza. Ovviamente non contestiamo né l’incontro organizzato dal PD, né la presenza delle assessore: è la scelta dei tempi che non troviamo accettabile.”

“Per quanto riguarda il merito, ci auguriamo che le assessore porteranno buone e intelligenti novità, ovvero che confermino il presidio e il suo rafforzamento in termini di dotazioni ambulatoriali, rinunciando a trasferirci gli uffici della Regione. Non si tratta solo del piccolo potenziamento che porterebbe Santa Rosa ad essere il secondo presidio cittadino in termini di offerta ambulatoriale, ma anche e soprattutto del ruolo che questo presidio svolge per la cittadinanza, offrendo servizi facilmente raggiungibili per le popolazioni di ben due quartieri, uno dei quali, il Q1, orfano del tanto declamato – e mai realizzato – presidio di Montedomini, e che nella zona dell’Oltrarno necessita inoltre di misure straordinarie per il sostegno della popolazione residente. Tutte le opposizioni di Palazzo Vecchio chiedono quindi il rispetto delle istituzioni: prima le assessore relazionino alla cittadinanza, poi si confrontino con il proprio partito”. (fdr)

Sottoscritta dai gruppi:
Firenze riparte a sinistra
La Firenze Viva
Alternativa Libera
Movimento 5 Stelle
Forza Italia
Fratelli d’Italia

Pubblicato venerdì, 14 luglio 2017 alle 15:04

Iscriviti alla Newsletter