sale-slot controlli

Trombi, Grassi e Verdi (Frs): “Ritornano violazioni ordinanza anti-slot: aumentino subito i controlli”

“Evitiamo di aumentare il disagio: disporre controlli e, nel caso, chiusure prima delle feste”

Questo l’intervento dei consiglieri del gruppo Firenze riparte a sinistra Giacomo Trombi e Tommaso Grassi e della consigliera Donella Verdi

“Apprendiamo dalla risposta dell’Assessore Gianassi ad un nostro question time, che dal 5 settembre ad oggi sono stati fatti 330 controlli per verificare il rispetto dell’ordinanza anti-slot, che hanno prodotto numerose contestazioni (63 sanzioni comminate in totale). Purtroppo, un’analisi approfondita dei dati relativi mostra dati a nostro avviso preoccupanti: se andiamo a vedere l’andamento del numero di controlli effettuati in media ogni giorno e la percentuale di violazioni rilevate per ogni controllo, troviamo che ultimamente l’ordinanza viene rispettata di meno: se la percentuale di violazioni rilevate ad ogni controllo era in discesa costante fino al 1° di Ottobre (a fronte di un numero medio di controlli al giorno in crescita), il quadro cambia dal 1° di Ottobre ad oggi: scende il numero medio di controlli al giorno e si rialza la percentuale di sanzioni rilevate in media per ogni controllo. È un dato preoccupante, specialmente in vista del periodo natalizio.
Riconosciamo gli sforzi della Polizia Municipale, e abbiamo sempre manifestato pieno appoggio all’ordinanza, ma ora chiediamo alla politica uno slancio e una fermezza particolari: si dia pieno supporto all’attività di controllo, anche per quanto riguarda le fasi successive, specialmente per quanto attiene il disporre eventuali chiusure in caso di violazioni recidive.
Nel periodo precedente le feste natalizie, periodo di spese intense, di necessità familiari e purtroppo sempre più spesso anche di difficoltà, periodo – per alcuni – anche di tredicesima, è bene che chi opera nel settore del gioco d’azzardo sappia che il Comune di Firenze non ha abbassato la guardia e non intende accettare violazioni”.

Pubblicato lunedì, 12 Dicembre 2016 alle 16:29