TESSERA ELETTORALE

“Tristezza infinita: sindaco consegna la tessera elettorale ai neo-maggiorenni e per la prima occasione invita a disertare i seggi”. Firenze riparte a sinistra ai giovani: “Scegliete, siate partigiani!”

Lo stesso giorno in cui ha consegnato la prima tessera elettorale, a poco più di una settimana dal referendum sulle trivelle, a dei neo-maggiorenni, il Sindaco Nardella invita all’astensione. Davvero un bel messaggio, gravido di speranza, perfetto per dei giovani che per la prima volta si affacciano al voto.
Ricordiamo bene la prima volta che abbiamo potuto esprimere il nostro voto: l’emozione, il senso di esser parte di una comunità e di poter partecipare alle decisioni. La democrazia non si esaurisce nel voto, certo, ed è vero che l’astensione ad un referendum può essere una risposta, ma invitare dei giovani all’astensione è veramente assassinare l’entusiasmo, oltre a venir meno ad uno dei primi doveri richiesti a un sindaco: essere, appunto, il Sindaco di tutti.

 

Pubblicato venerdì, 8 Aprile 2016 alle 16:30