ince

Trombi e Grassi (Frs): “Subdola pubblicità pro inceneritore sul libretto del Comune. E nessuno di Palazzo Vecchio l’ha visto prima della diffusione nelle scuole?”

“Nelle nostre scuole primarie e secondarie circola un libretto in cui si cerca di vendere l’inceneritore ai bambini, ma nessuno del Comune lo ha approvato.
Infatti, ha spiegato oggi l’assessore Bettini, il progetto di Quadrifoglio per l’educazione ambientale nelle scuole è stato approvato sì dal Comune, ma quello che poi viene fatto circolare nelle scuole, nell’ambito del progetto stesso, il Comune non lo vaglia, si va sulla fiducia, evidentemente, oppure non interessa particolarmente.

Il libretto – spiegano i consiglieri Giacomo Trombi e Tommaso Grassi di Firenze Riparte a sinistra – è anche ben fatto, e per questo, lo ribadiamo, è ancora più inaccettabile: è di fatto una pubblicità occulta, confezionata in un contenitore che sembra inoffensivo e rassicurante, destinata a bambine e bambini.

E troviamo ridicolo che si indichino le dichiarazioni fatte dal prof. Veronesi in una trasmissione televisiva come prova scientifica per dimostrare che gli inceneritori non siano dannosi per la salute: secondo la letteratura scientifica lo sono eccome, e per quanto possa essere autorevole il suo parere, prenderemo in considerazione queste sue affermazioni quando Veronesi riuscirà a pubblicarle su una rivista scientifica. Così – concludono Grassi e Trombi – non valgono molto più di quelle di Maria de Filippi, e ai nostri figli non vogliamo che siano propinate, soprattutto a scuola”

 

Pubblicato martedì, 22 Marzo 2016 alle 15:37