Traffico, Grassi e Malavolti: “Nardella passa dalla gestione fallimentare a quella catastrofica. Colpa dell’incapacità dei tecnici o i politici sono dilettanti?”

Giorgetti invece di andare nel traffico stia in ufficio a trovare le soluzioni per evitarlo.

“Cantieri infiniti, deviazioni e cambi di marcia da un giorno all’altro. Se la gestione del traffico a Firenze si poteva definire fallimentare, nei giorni scorsi abbiamo raggiunto una gestione catastrofica”. Così Tommaso Grassi, Capogruppo di Firenze riparte a sinistra e Gregorio Malavolti, della Segreteria provinciale di Sinistra Italiana, denunciano. E spiegano: “Un’organizzazione deficitaria. Certo, aver deciso di far coincidere la fiera di Pitti con il concerto dei RadioHead e la finale della Lega Pro allo stadio, non può definirsi una scelta felice. Ma l’amministrazione non è stata all’altezza della sfida. E’ colpa dell’incapacità dei tecnici o i politici sono dilettanti nell’amministrare?”.

“Nella notte dopo il concerto molte persone – continuano Grassi e Malavolti – sono state costrette a dormire sui prati alla stazione, colpa loro se tutti gli alberghi a causa di Pitti erano pieni e quelli liberi erano a quell’ora irraggiungibili come è successo per quello nell’area di servizio di Firenze Nord, oppure costavano una fortuna? Aver deciso o in ogni caso acconsentito a far coincidere eventi diversi nello stesso periodo è un danno anche per albergatori e attività commerciali che a fronte di picchi di domanda, devono subire anche periodi vuoti”.

“E se fosse stato necessario un intervento di emergenza come avrebbero potuto arrivare i soccorsi con una città paralizzata? L’assessore Giorgetti invece di scrivere post ottimisti su Facebook, che si discostano dalla realtà, farebbe bene ad ammettere che non tutto va bene. E vorremmo dargli un consiglio: stia in ufficio con i tecnici invece di andare nel traffico, magari potrebbe riuscire a trovare soluzioni preventive per evitare di far subire un disagio di queste proporzioni alla cittadinanza”.

Gli esponenti di Sinistra Italiana lanciano un appello: “Non si abusi della pazienza dei fiorentini. Anche il prossimo weekend ci saranno molti eventi in contemporanea. Concerti, i festeggiamenti di San Giovanni con tanto di fuochi d’artificio e la finale del calcio storico. Chiediamo all’amministrazione un impegno serio per alleviare il peso del traffico che congestiona intere zone di Firenze”.

“Se il Comune non sarà capace di gestire la mobilità in occasione degli eventi che accetta di accogliere sul proprio territorio- concludono Grassi e Malavolti – saremo i primi a chiedere che chi ha preso decisioni e assunto provvedimenti inefficaci e persino dannosi sia rimosso dal proprio incarico, sia che esso sia politico che tecnico. Non è giusto che chi sfrutta la Città si permetta di gettare ogni onere su chi la abita e ci lavora”

Pubblicato venerdì, 16 Giugno 2017 alle 15:51