Sosta

Sosta selvaggia di Nardella, Grassi: “Sindaco parcheggia su strisce e scivolo disabili!”

“Venga sanzionato come tutti i cittadini. Non bastano le scuse”

“Sui social sono uscite foto di un auto, che oggi ci è stato confermato, essere non di proprietà del sindaco, ma che nel giorno degli scatti incriminati era in uso di Nardella. Venga sanzionato per la sosta selvaggia, le scuse non bastano”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, chiede a gran voce. E attacca: “Non è anche lui un cittadino come gli altri? E allora che sia applicato ciò che è previsto. Non possiamo far passare il messaggio che le regole non valgono per tutti”.

“Solo pochi giorni fa – conclude il capogruppo – è stata lanciata dal Comune una campagna di sensibilizzazione e di educazione civica in merito alla sosta. Un modo per disincentivare le cattive abitudini dei cittadini. E allora useremo proprio quei volantini per ricordare a Nardella che non può predicare bene e poi razzolare male. Forse sarà il caso che si rilegga anche lui la campagna”.

Pubblicato giovedì, 27 Aprile 2017 alle 17:57