sicurezza capannoni

Striscia la Notizia sul lavoro a Prato. Grassi: “Tanti soldi spesi per nulla dalla Regione”

Il Progetto Lavoro sicuro lanciato dalla Regione Toscana è un fallimento, come dimostra il reportage di Striscia La Notizia, ma, ancora prima dei risultati, non ne condividiamo l’impostazione. Non può la guida di un ente locale, in questo caso la Giunta di Enrico Rossi, affiancare, fino quasi a sostituirsi, all’azione di forze dell’ordine, ispettorati e magistratura. Le leggi nazionali per la sicurezza nei luoghi di lavoro ci sono già e il problema è nella loro applicazione, nella mancanza di risorse adeguate a Asl, Inps e Inail per effettuare più controlli. Semmai, ci sono carenze legislativo a livello nazionale che purtroppo non permettono di sanzionare in maniera adeguata gli imprenditori che calpestano i diritti dei lavoratori, anche quelli legati alla sicurezza e alla loro salute. Sono stati spesi 10 milioni di euro, si sono concentrate le energie e le risorse su di un’area specifica del nostro territorio, senza ottenerne alcun risultato. In più, non è ammissibile che un presidente di Regione scelga dove far intervenire di più (e quindi altrove di meno) l’operato della giustizia. All’Osmannoro dobbiamo prendere atto che la situazione è incancrenita da tempo e non bastano certo le iniziative spot di Rossi per migliorare le condizioni di chi ci lavora.

Pubblicato domenica, 7 Gennaio 2018 alle 11:12