Scelgo Firenze per Tommaso Fattori presidente

Scelgo #Firenze e scelgo Toscana a Sinistra per Tommaso Fattori Presidente, perché vera espressione di forze di cittadinanza, associazioni, del mondo ecologista, della cultura, dell’informazione, e dei tanti soggetti presenti alle assemblee cittadine della Sinistra diffusa.
Ho deciso di accettare la sfida delle elezioni regionali e la proposta di candidatura nel collegio di Firenze dell’associazione fiorentina Firenze Città Aperta che ha sostenuto lo scorso anno Antonella Bundu sindaca, ed eletto Dmitrij Palagi come consigliere comunale a Firenze, perché c’è bisogno di unire tutte le forze e le esperienze di sinistra che negli ultimi decenni si sono opposti ai due poli, di destra e di sinistra, e che adesso in Toscana pur essendo diversi, presentano due idee di Toscana molto simili.
La Toscana non merita una politica disinteressata all’ambiente e alla lotta contro l’inquinamento, incurante dello sviluppo del trasporto pubblico, della sostenibilità delle opere pubbliche e della mobilità.
In piena crisi economica e sociale, non è possibile non dare risposte a chi soffre maggiormente e destinare risorse per il sostegno. Dobbiamo spezzare il meccanismo per cui rimangono attivi invece i provvedimenti clientelari e non si chiede un euro in più a chi detiene la ricchezza della nostra Regione, alle imprese degli amici di corrente, ritenendo che l’equità sociale e la redistribuzione patrimoniale sia una cosa troppo di sinistra per metterla in atto.
Chi mi conosce sa qual è la mia storia e il mio impegno, la dedizione con cui mi sono speso nei miei 10 anni di consigliere comunale a Firenze e quella che metterò in questa campagna elettorale.

La corsa è partita, rendiamo possibile insieme il cambiamento.

Pubblicato lunedì, 10 Agosto 2020 alle 14:00