Tommaso Grassi

Ricercatori, il consiglio approva all’unanimità risoluzione perché il loro ruolo sia riconosciuto

Una risoluzione è stata approvata all’unanimità dal Consiglio comunale, con 29 voti favorevoli su 29, “affinché la ricerca, i ricercatori e le ricercatrici abbiano il giusto riconoscimento del loro ruolo”.
Con l’atto, proposto da Grassi, Rossi, Cellai, Ceccarelli, Noferi, Amato, Torselli e Pezza, il consiglio “esprime la propria solidarietà e sostegno alla mobilitazione che i precari e le precarie del Cnr stanno portando avanti in queste settimane condividendone le ragioni”, “condivide e fa propria la richiesta di emendamento alla legge di stabilità proposta dai precari e dalle precarie del Cnr per introdurre misure straordinarie riguardanti la stabilizzazione del personale precario negli Enti pubblici di Ricerca”, “invita il Governo a recepire le richieste di maggiori risorse all’interno della legge di stabilità che a breve verrà approvata in Parlamento al fine di finanziare adeguatamente un piano di assunzioni delle migliaia di ricercatori e ricercatrici che da anni attendono”, ed, infine, “impegna la presidente del Consiglio comunale a trasmettere il suddetto documento ai Gruppi parlamentari, al Presidente del Consiglio dei Ministri e alla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica” e a “dichiarare la disponibilità a convocare una seduta del Consiglio comunale presso la sede del Cnr a sostegno della mobilitazione in corso”.

Pubblicato lunedì, 4 dicembre 2017 alle 18:28

Iscriviti alla Newsletter