refezione

Refezione scolastica, Grassi: “Problemi appalto, servizio scuole scadente e di bassa qualità”

“Nuove segnalazioni da genitori e insegnanti. E’ necessario un controllo maggiore e soluzioni immediate”

“Il servizio di refezione scolastica è da anni un argomento spinoso per l’amministrazione comunale. E sono di pochi giorni fa le ultime segnalazioni di problemi grossi in alcune scuole. E’ necessario che il Comune di Firenze intervenga e trovi soluzioni nel minor tempo possibile”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interroga l’amministrazione comunale. E spiega: “Alcuni lotti hanno presentato continuità con l’anno scolastico precedente e non riscontrano gravi problematiche, mentre altri, tutti in appalto al solito gestore, stanno evidenziando sempre più i limiti del servizio che risulta scadente e di bassa qualità”.

“Chiediamo all’assessora Giachi di intervenire. Certo è che – continua Grassi – essendo un servizio con utenti finali così particolari, perché parliamo di bambini e insegnanti, non siamo qua a chiedere di sanzionare le ditte appaltatrici, in virtù della specificità del servizio, ma almeno che si rispettino i requisiti essenziali per una refezione degna del suo nome”.

“Non è possibile assistere ancora a relazioni delle commissioni mensa dove si riscontrano cucine sporche, piatti di pesce con molte lische e inadempienze gravi. Monitoreremo la situazione – conclude il capogruppo – e ci riserveremo di intervenire ancora in merito”.

Pubblicato lunedì, 10 Dicembre 2018 alle 17:16