Tommaso Grassi

Proiettile al Galluzzo, Grassi: “Una vicenda preoccupante. Il primo pensiero è andato all’attività venatoria”

“Così non era, ma in zona ci sono sempre troppi spari per la caccia”

“Un proiettile conficcato in una panchina in un giardino al Galluzzo. Si è pensato subito ad un colpo legato all’attività venatoria. Poi si è scoperto che non era così, ma non è un caso che il primo pensiero sia andato alla caccia”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, commenta l’episodio avvenuto pochi gironi fa. E attacca: “Troppi cacciatori in zona che si avvicinano sempre di più alle abitazioni e agli spazi pubblici. Ci vogliono più controlli e sanzioni”.
“Chi non rispetta le regole deve subirne le conseguenze – conclude Grassi – e come ben si sa, io sono contro ogni forma di caccia. Oggi lo voglio affermare ancora una volta”.

Pubblicato lunedì, 13 novembre 2017 alle 18:02

Iscriviti alla Newsletter