Tommaso Grassi
Piazza San Felice

Ponteggio piazza San Felice, Grassi, Verdi, Trombi, Jaff, Santoni: “Arroganza proprietà, approssimazione uffici del Comune”

Presentata interrogazione urgente per il prossimo Consiglio comunale e al Quartiere 1

“Una situazione imbarazzante per l’amministrazione comunale che è responsabile di quanto realizzato in piazza San Felice davanti al palazzo, recentemente acquistato da un privato, e al cui pian terreno ha sede la famosa e celebre farmacia storica ‘Pitti’. – affermano Grassi, Verdi, Trombi, Jaff e Santoni, Consiglieri comunali e del Quartiere 1 di Firenze riparte a sinistra – Paradossalmente ha ragione la proprietà a scaricare ogni responsabilità sul Comune, se il montaggio e l’area occupata coincide con quella autorizzata dagli uffici del Comune. Certo, avrebbe dovuto prevalere anche il rispetto per l’attività commerciale che in Città ha raccolto migliaia di firme a proprio sostegno, piuttosto che l’arroganza di chi in forza del denaro non vede l’ora che sia abbassata la saracinesca per poter far spazio a qualche negozio capace di pagare di più.”

“Abbiamo presentato una interrogazione urgente per il prossimo Consiglio comunale e altrettanto faremo al Quartiere 1 per approfondire il tema e capire di chi è la responsabilità. Di una cosa siamo certi: il ponteggio crea un enorme disagio alla farmacia, non permette il passaggio di pedoni e disabili dal marciapiede e non consente una fruizione dello spazio pubblico. Se il Comune deve, come promesso sulla stampa, impegnarsi così per sostenere la storica attività commerciale ‘Pitti’, preferiamo allora che stia fermo. Nardella ancora una volta ha dimostrato come l’amministrazione sia gestita con totale approssimazione e come le procedure, non certo per colpa dei dipendenti comunali, facciano acqua da tutte le parti” concludono consigliere e consiglieri.

Pubblicato mercoledì, 9 maggio 2018 alle 15:16

Iscriviti alla Newsletter