Tommaso Grassi

Polizia Municipale, Grassi: “Tra i docenti del corso telematico anche il comandante Casale”

“L’assessore Gianassi non autorizzi la partecipazione. Si rischia il ricorso”

“Anche Firenze ha avviato la procedura per il concorso per agenti della Polizia Municipale. E tra i docenti per il corso preparatorio online risulta anche il Comandante di Firenze. Ci sembra alquanto inopportuno. L’assessore Gianassi non autorizzi la partecipazione”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, tuona dai banchi dell’opposizione. E incalza: “L’azienda privata che si occuperà del corso è Infopol e ha ingaggiato Casale tra i suoi insegnanti. Ora nel 99% dei casi, il Comandante è sempre stato a capo della commissione di selezione. E non è venuto in mente a nessuno che questo potesse essere un evidente conflitto di interessi?”

“Mi meraviglio di quello che ho sentito oggi in aula – conclude Grassi – ovvero che si chiederà di escludere dal modulo tenuto da Casale i candidati al concorso di Firenze. E chi ci assicura che sarà così? E come sarà possibile accertarsi che sia realmente stato effettuato un controllo? Ci appelliamo al senso di responsabilità dell’assessore Gianassi: interrompa la carriera da insegnate del Comandante della Polizia Municipale”.

Pubblicato lunedì, 10 settembre 2018 alle 15:32

Iscriviti alla Newsletter