p.za Goldoni strisceP.za Goldoni

Vergogna in piazza Goldoni, Grassi: “Strisce pedonali scomparse in poche settimane”

“Quali sono gli standard sulla qualità degli interventi e le garanzie che sia effettuato un buon lavoro?”

Queste le dichiarazioni del capogruppo di Firenze riparte a sinistra Tommaso Grassi

“Delle strisce pedonali che furono rifatte in piazza Goldoni il 19 maggio scorso, oggi dopo appena 4 mesi non è rimasta o quasi traccia della coloritura bianca della segnaletica orizzontale: come è possibile che in una piazza del centro storico snodo di turisti e residenti a piedi e in bicicletta le strisce pedonali possano aver avuto così  breve vita? Ogni mese siamo stati a vedere quale fosse la situazione e il decadimento della qualità della segnaletica è stato immediatamente visibile.”

“Nonostante il traffico veicolare sicuramente continuo ma non certo intenso come in altre zone della città, è stato cancellato la maggior parte del bianco steso a terra sulla segnaletica in pochi giorni e la situazione, nonostante le numerose segnalazioni, pare non abbia carpito l’attenzione dell’amministrazione comunale. Che intende fare il Comune? Lasciamo nuovamente quella piazza in balia di strisce pedonali scolorite e ormai invisibili nella gran parte dei casi? A parziale discolpa del Comune crediamo che l’intervento sia stato fatto a risparmio dalle ditte che hanno eseguito i lavori; e quindi ci chiediamo se l’amministrazione abbia già sollevato il problema o se, dopo la nostra segnalazione supportata da foto scattate nei mesi scorsi, avanzi riserve nei confronti della ditta che ha effettuato i lavori sulla segnaletica stradale e se intenda, come crederemmo giusto, che il lavoro venga nuovamente fatto gratuitamente per ‘indennizzare’ il Comune per i lavori non eseguiti correttamente.”

“Questa la nostra proposta: il Comune controlli come sono stati eseguiti i lavori dalla ditta e appuri se si sia trattato di un errore progettuale o nella qualità e tipologia dei prodotti usati e qualora sussistano, come ci parrebbe scontato, i termini, obblighi le ditte a rifare la segnaletica sparita: di sicuro non è né accettabile né possibile che sia normale in poche settimane dalla conclusione dei lavori assistere alla cancellazione quasi completa di strisce pedonali e segnaletica orizzontale. Altrimenti sarà bene che siano appurati quali sono gli standard sulla qualità del lavoro e le garanzie per l’ente committente che sia effettuato un lavoro a regola e resistente nel tempo”.

 

LINK: http://press.comune.fi.it/templates/press.comune.intranet/img_virtual_cm/8/cm_obj_32208.gif?w=432&h=768

 

Pubblicato mercoledì, 30 Agosto 2017 alle 12:17