Parco di Mantignano

“Parco di Mantignano, dopo 6 anni di false promesse atto che impegna la Giunta ad aprire in sicurezza”

Approvata all’unanimità dalla Commissione Ambiente la mozione del gruppo ‘Firenze riparte a sinistra’

“Il Parco di Mantignano fu inaugurato nel lontano 2012 per restituire un polmone verde alla cittadinanza ma dal giorno della sua inaugurazione sono state fatte solo alcune visite guidate che si sono interrotte nei primi mesi del 2013 e da allora il Parco è rimasto chiuso. – affermano la Consigliera comunale Donella Verdi, insieme ai Consiglieri Giacomo Trombi e Tommaso Grassi – La mozione chiede di velocizzare la realizzazione dell’intervento di messa in sicurezza del Parco e l’adeguamento delle strutture esistenti come funzioni di presidio e assistenza per la cittadinanza come i servizi igienici, punto di ristoro, fontanella di acqua potabile, panchine e tutto ciò che è necessario per una adeguata fruizione del parco e, qualora il programma Horizon 2020 non dovesse essere finanziato, di provvedere alla realizzazione di quanto necessario con uno stanziamento con fondi propri del bilancio comunale per la realizzazione dell’intervento.”

“Siamo soddisfatti che dopo 6 anni di annunci e false promesse da parte di sindaco e assessori, dopo aver scoperto che l’area non è mai stata in sicurezza e che Publiacqua ha consegnato al Comune un pezzo di terreno incolto e pericoloso, come dichiarato dalla direzione ambiente durante la audizione in commissione, grazie alle denunce sulla stampa e alle nostre interrogazioni, in Consiglio comunale approda col parere favorevole unanime della commissione un atto che impegna in tempi rapidi la Giunta ad aprire l’area in sicurezza alla cittadinanza. Finalmente anche la popolazione di Mantignano e Ugnano potrà godere della flora e fauna che con parole poetiche l’amministrazione di Renzi, nel 2012, dava come fruibile dalle famiglie.”

Pubblicato venerdì, 30 Marzo 2018 alle 14:26