Nubifragio, Firenze riparte a sinistra in Comune e al Quartiere 1: “Approvata la nostra linea politica sull’emergenza tanto snobbata da Nardella e dalla maggioranza di Palazzo Vecchio.”

Non era prevedibile ma la maggioranza del Quartiere 1 che certo nell’ultima seduta del Consiglio non ha brillato per compattezza ha invece accolto con entusiasmo prima sottoscrivendo e poi votando la mozione che i Consiglieri Jaff e Santoni di Sel avevano presentato in merito al da farsi nell’esperienza post nubifragio del 1′ agosto.
È stata quindi approvata la nostra linea politica che chiede al Consiglio Comunale e alla Giunta di adoperarsi per una variazione di bilancio per stanziare in tempi rapidissimi le somme di denaro idonee per permettere all’amministrazione di pianificare ogni intervento necessario e che anticipino ai privati, che hanno avuto danni alle abitazioni e alle proprie attività economiche, dei prestiti, in attesa dei rimborsi delle assicurazioni e dei fondi per l’emergenza di Stato e Regione.

Ne prendiamo atto positivamente e siamo soddisfatti di rimarcare come la nostra posizione tanto snobbata da Nardella e persino respinta dalla maggioranza di Palazzo Vecchio abbia fatto breccia in una parte del Pd. Il Consiglio di Quartiere 1, essendo un quartiere non coinvolto dai danni e molto probabilmente non essendo costretto quindi a sostenere l’immagine di una amministrazione cosi fallace in questa settimana dopo il nubifragio, nell’ultima seduta è stato libero di affermare quello che ancor più di una volontà politica dovrebbe essere frutto del buonsenso.

Pubblicato venerdì, 7 Agosto 2015 alle 19:14