Tommaso Grassi

Nidiaci, Grassi e Scaletti: “Il Comune smetta di essere così permissivo con il privato”

“La ludoteca deve essere realizzata. Altrimenti saranno solo promesse”

“Dopo il sorprendente abbattimento degli alberi per far posto ad un parcheggio, abbiamo capito che per il privato la ludoteca esiste già, con un bel rendering. E per il Comune? Basta con le false promesse”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, e Cristina Scaletti, capogruppo di Firenze Viva – La Scaletti Sindaco attaccano l’amministrazione comunale. E incalzano: “Troppi errori si stanno continuando a fare. L’area è così preziosa per il quartiere. E non sembra proprio che ci sia la forte volontà di andare avanti con il progetto di realizzazione della nuova ludoteca”.
“Basta con questa sudditanza psicologica nei confronti della proprietà – concludono Grassi e Scaletti – è arrivato il momento di mettere da parte la carota, e non vogliamo dire usare il bastone, ma almeno di fare la voce grossa”.

Pubblicato lunedì, 13 novembre 2017 alle 15:59

Iscriviti alla Newsletter