grassifoto

Grassi: “Nardella annuncia cose che poteva aver già fatto in 5 anni”

grassifoto“Movida, canottieri, commercianti del centro, ambulanti di San Lorenzo: il reggente parlamentare Dario Nardella è stato in Giunta 5 anni e si è accorto solo ora che ci sono dei problemi urgenti da risolvere? Era troppo impegnato a Roma come parlamentare per affrontare (l’ha fatto poco e solo a parole) le cose di Firenze prima, o preferisce farlo adesso perché è in campagna elettorale?”.

L’attacco arriva dal candidato sindaco della coalizione Firenze riparte a sinistra Tommaso Grassi sostenuto dalla civica Firenze a Sinistra, Sel e Rifondazione comunista sinistra unita lavoro e diritti.

“Ho seguito molti di questi temi per anni – dice Grassi – e anche l’altro giorno abbiamo trovato un’intesa di massima con gli ambulanti del mercato di San Lorenzo, spesso snobbati e sbattuti a destra e a sinistra senza preavviso. Guarda caso a meno di un mese dalle elezioni, e in piena campagna elettorale, Nardella incontra gli ambulanti. Dopo aver detto con arroganza che su San Lorenzo, parole sue, ‘non si torna indietro’. Aggiungendo che ‘se il tema è San Lorenzo o niente, per il Comune è niente’. E la questione Movida? Soltanto adesso la affronta anche se sempre con soluzioni tampone e breve termine. Leggo titoli di giornali in cui si parla di minimarket. Ricordo che siamo stati noi a chiedere di regolamentarli per la Movida. Ma visto che su questo punto abbiamo avanzato anche altre proposte tra le quali differenziare le zone perché tutta Firenze non è uguale, se Nardella vuole può leggersi la nostra proposta e fare qualche altra aggiunta alla sua. Ma ci sarà sempre una differenza di fondo”.

Pubblicato martedì, 29 Aprile 2014 alle 17:15