palazzo vecchio

Modifica statuto Consiglio, Grassi, Verdi e Trombi: “Vietare manifestazioni neonaziste a Firenze da oggi è realtà”

“Non tolleriamo atti gravi contro la Costituzione. Per questo siamo molto soddisfatti oggi”

“Da oggi lo stop alle manifestazioni neonaziste e fasciste a Firenze è realtà. Siamo soddisfatti e orgogliosi di aver contribuito a questo risultato. Perché non bastano le parole, ma servono atti concreti”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene nel dibattito insieme alla consigliera Donella Verdi e al consigliere Giacomo Trombi. E aggiungono: “Se il tema non fosse così serio, mi verrebbe da ironizzare. Visto che Forza Italia muove solo pregiudiziali di forma, rimuoviamo questi ostacoli e per la prima volta faccia seriamente i conti con la storia”.

“Siamo una città medaglia d’oro per la Resistenza. E vogliamo onorare l’impegno – continuano Grassi, Verdi e Trombi – di chi ci ha fatto guadagnare la libertà e la democrazia. Perché gli episodi di discriminazione, di pregiudizio, di xenofobia, di negazionismo sono sempre più diffusi e preoccupanti”.

“Non abbiamo bisogno di una revisione storica, ma solo di applicare la Costituzione e di combattere i nuovi fascismi. Per troppo tempo abbiamo sottovalutato, ora è il momento di agire. E speriamo – concludono – che anche altri Comuni abbiano intenzione di seguirci in questa lotta”.

Pubblicato lunedì, 18 Dicembre 2017 alle 18:20