Maggio Musicale, Grassi: “Bianchi si dimetta. Il nostro gruppo pronto a sostenere la sfiducia al sovrintendente”

“Il sovrintendente Bianchi continua a commettere errori. Il sindaco Nardella prima o poi si brucerà se continua a mantenerlo al suo posto”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, commenta le ultime vicende legate alla Fondazione lirico sinfonica fiorentina. E spiega: “Si continua a non usufruire della possibilità di assistenza legale dell’avvocatura di Stato, così come suggerito dai revisori dei conti, e imperterriti si passa da una consulenza legale all’altra per far fronte a tutte le cause in corso”.

“Il sindaco non crede che sia arrivato il momento di sostituire il sovrintendente? La gestione di Bianchi – continua Grassi – è inaccettabile. Non solo sbeffeggia la Città con il suo comportamento ma è del tutto inadeguato a ricoprire questo ruolo”.

Il consigliere comunale dell’opposizione di sinistra in Palazzo Vecchio rilancia: “Noi siamo pronti a supportare la sfiducia di Bianchi. Lo abbiamo già fatto in passato, quando la situazione con la Colombo diventò insostenibile, e lo faremo anche ora. Manca solo la presa di coscienza da parte del Pd di non poter andare avanti così”.

Pubblicato lunedì, 6 Giugno 2016 alle 16:53