Istituto Saffi, Grassi: “A rischio oltre 100 nuovi iscritti” “Il Comune si attivi per trovare nuove aule per il prossimo anno scolastico”

“A rischio oltre 100 nuovi iscritti all’istituto Saffi. Non ci sono aule e laboratori sufficienti per tutti gli studenti”. La denuncia arriva da Tommaso Grassi, Consigliere comunale di Firenze riparte a sinistra con Sel, Fas e Prc. E spiega nel dettaglio che “l’istituto alberghiero si vedrebbe così costretto a rifiutare le iscrizioni ai corsi del professionale nonostante l’ufficio regionale abbia assegnato alla scuola più personale sia docente che tecnico-amministrativo”.

“Sappiamo bene che la competenza delle scuole secondarie di secondo grado è della Città metropolitana – continua Grassi – ma il Comune può supportare, in un’ottica di collaborazione tra i due enti, l’individuazione delle aule e dei laboratori necessari a soddisfare le richieste di iscrizione. Nella risposta in aula, la vicesindaca Giachi ha promesso una soluzione per quest’anno recuperando aule, tra cui una già individuata dentro il complesso Saffi e in aggiunta potranno essere utilizzate altre aule dei plessi scolastici limitrofi Peano e Gramsci. Questa è la strada corretta e che auspichiamo possa portarci ad una rapida e positiva conclusione della vicenda per gli oltre 100 studenti in attesa di sapere se potranno da settembre iniziare l’anno scolastico all’istituto alberghiero”.

Pubblicato lunedì, 15 Giugno 2015 alle 10:13