Il fallimento dell’amministrazione Nardella sugli artisti di strada.

Artisti di strada, pittori e madonnari, Grassi: “Il fallimento di Bettarini è la dimostrazione dell’incapacità della Giunta”

“Nessun bando ancora e quindi niente nuove postazioni”

 

Passano le settimane ma il bando per l’individuazione e le assegnazioni delle postazioni per gli artisti di strada non c’è. Si avvicina il termine della precedente proroga e il Comune di Firenze sembra incapace di affrontare la questione.
 
Il capogruppo Tommaso Grassi insiste “Il 31 dicembre finisce l’anno e scadranno i permessi per artisti di strada e pittori. Quale futuro intende assegnare a questi artisti il Comune di Firenze? Intende concedere una nuova e ulteriore proroga? Si tratta del fallimento di Bettarini che aveva garantito di rispettare i tempi per la pubblicazione del bando e il passaggio in Giunta per l’individuazione delle nuove postazioni, indispensabili per consentire una efficace rotazione degli artisti e la possibilità di far esibire anche nuovi artisti che ne faranno richiesta nelle piazze fiorentine. Si è dimostrata l’incapacità dell’Amministrazione di gestire il tema e di riuscire a mettere in atto il regolamento che era stato approvato di corsa alla fine dello scorso mandato elettorale proprio per evitare che si arrivasse troppo a ridosso della fine dell’anno. Mi sembra che sia stato fatto un bel disastro e si sia riusciti a umiliare una realtà del territorio che dovrebbe essere un vanto per la città”.

Pubblicato lunedì, 15 Dicembre 2014 alle 16:27