Educare alle differenze

“Educare alle differenze”, ok del Comune alla mozione del gruppo Firenze Riparte a Sinistra con Sel-FaS-Prc

 

Il Consiglio comunale ha approvato la Mozione “Educare alle differenze” proposta dal Gruppo Firenze Riparte a Sinistra con SEL-FaS-PRC e fatta propria dalle Commissioni Istruzione e Pari Opportunità nella quale si impegna la Giunta a continuare le attività pedagogiche e formative nella scuola e a promuovere progetti rivolti alle famiglie e alla formazione di chi opera nella fascia 0-6 per un’educazione all’affettività e per il rispetto delle differenze. A promuovere nelle ludoteche e negli spazi gioco attività, letture e immagini libere da stereotipi. A realizzare studi e seminari e rafforzare la collaborazione con l’Università per la diffusione e lo sviluppo delle buone pratiche educative, nella ricerca e monitoraggio sull’educazione alle differenze.

La scuola, fin dalla prima infanzia, può svolgere un ruolo fondamentale per un cambiamento culturale libero dagli stereotipi che ancora persistono sui media, nei testi scritti, nei linguaggi, nelle immagini e in molti testi scolastici.

Si tratta di un’azione importante per contrastare e prevenire la violenza in ogni sua forma, il bullismo presente tra i giovani nelle scuole dei gradi superiori e per promuovere l’uguaglianza, la parità tra i generi e la cultura del rispetto di tutte le diversità.

Pubblicato martedì, 16 Febbraio 2016 alle 10:57