quartiere 1lettera Quartiere1

Quartiere 1, la lettera dell’opposizione e la denuncia: “Scarsa attività, responsabilizzatevi”

Quello che emerge dalla lettera è un quadro politico piuttosto desolante.
Scrivono i consiglieri:
“La convocazione dell’ultimo consiglio è avvenuta ormai l’8 giugno 2016, da allora sono passati quasi tre mesi. Gli intervalli che avvengono tra un consiglio e l’altro sono molte volte plurimensili e spesso hanno solo all’ordine del giorno mozioni presentate dalla minoranza…..Molte delle mozioni votate in Consiglio, anche all’unanimità, sono rimaste quasi sempre lettera morta, ignorate e non minimamente prese in considerazione da parte della Giunta Comunale…..
Nel consiglio di quartiere del 20 aprile u.s. non sono state approvate le linee programmatiche di una commissione fondamentale come quella di “Servizi Educativi” con conseguente dimissione del Presidente della commissione stessa. La conclusione è che la commissione suddetta, di fatto inattiva anche negli anni passati, non si riunisce formalmente ormai da più di un anno e nessun altro presidente di commissione, per problematiche interne al PD, è stato eletto…..”
Tutti noi, consiglieri di opposizione sia comunali e che di quartiere, pensiamo che tutto questo sia una grave lacuna e che i cittadini del quartiere meritino maggiore attenzione. Crediamo fermamente che il Consiglio di quartiere debba essere strumento per il monitoraggio delle problematiche dei nostri luoghi, per l’ ascolto e per la crescita democratica della comunità.
Tutto questo non sta avvenendo e il partito di governo non solo sta venendo meno all’importante compito a cui è stato chiamato, ma sta anche umiliando la fiducia di chi ci ha votato per i consiglieri di quartiere.

Pubblicato lunedì, 5 Settembre 2016 alle 15:28