Riccardo-Magherini-morte-Firenze-2

I candidati di Firenze a Sinistra: “Giustizia su Magherini”

Grassi: “Sconcertante silenzio del reggente Nardella su fatti così gravi”

“Non restiamo in silenzio: chiediamo giustizia per Riccardo Magherini”.

Riccardo-Magherini-morte-Firenze-2Il candidato sindaco Tommaso Grassi e i candidati della lista civica “Firenze a Sinistra” raccolgono l’appello del fratello della vittima che questo 25 aprile in occasione della Festa della Liberazione si è rivolto a tutti i fiorentini.

“Ho seguito la vicenda – dice Grassi ­ e sono rimasto colpito per la brutalità dell’accaduto. Le parole dei familiari mi hanno commosso  e non posso restare indifferente davanti a un fatto di una gravità sconcertante come questo”. “Aderiamo all’appello del fratello di Riccardo – aggiungono i candidati della lista civica Firenze a Sinistra ­ e invitiamo anche tutti i cittadini e gli italiani a prendere una posizione forte e netta a fianco della famiglia. Invitiamo anche chi ha assistito alla scena a farsi avanti senza timore, a raccontare l’accaduto, ad avere il coraggio di parlare, di schierarsi”. “In questa storia dolorosa e inquietante – hanno aggiunto a una sola voce Grassi e i candidati della lista civica ­  che richiama tragedie analoghe come i terribili vicende di Federico Aldrovandi e Stefano Cucchi, chiediamo a tutti di prendere una posizione forte e decisa dalla parte delle famiglie”.

“Mi sorprende – conclude Grassi ­ che il vicesindaco reggente Dario Nardella, nel  suo ruolo istituzionale, non abbia espresso neanche una sola parola di solidarietà e vicinanza alla famiglia di Magherini. Resto stupito come cittadino, e non sto parlando da candidato sindaco, ma da fiorentino che non può, non vuole e non deve restare in silenzio davanti a drammi sconcertanti di questa portata”.

Pubblicato sabato, 3 Maggio 2014 alle 12:04