Grassi, Trombi e Verdi (Frs-SI) “Sulla risoluzione per il No a riforma costituzionale Pd abbandona l’aula. Paura di fare come a Pisa?”

“Oggi, durante il dibattito sulla risoluzione che il gruppo Firenze Riparte a Sinistra ha presentato per esprimere un netto NO alla riforma costituzionale voluta da Renzi, Boschi e Verdini, il PD ha abbandonato in massa l’aula.
La risoluzione – spiegano i consiglieri di Firenze Riparte a Sinistra – Sinistra Italiana Grassi, Trombi e Verdi – era, con le dovute correzioni, quella approvata dal consiglio comunale di Pisa, PD incluso, e forse questo ha spinto i consiglieri comunali del PD ad abbandonare l’aula, nonostante l’importanza e l’attualità del tema trattato.
Con la risoluzione il Consiglio Comunale esprime fortissimo allarme per la pericolosa deriva autoritaria in atto, per una riforma su cui si esprime un parlamento eletto con una legge giudicata illegittima dalla corte costituzionale, per le gravi lesioni ai diritti dei cittadini che si stanno cercando di far passare.
Ci sorprende questo fuggi fuggi dal consiglio, in particolare visto quanto lo stesso Renzi ha voluto questa riforma e quanto dichiarato dal sindaco, che ha chiesto espressamente che ogni assessore aprisse almeno dieci comitati per il Si.
Che il germe del dubbio stia cominciando a minare le fervide convinzioni dei consiglieri e delle consigliere del PD?
In ogni caso – concludono Grassi, Verdi e Trombi – chi in politica fugge, in particolare abbandonando un dibattito cruciale, perde. Non solo la faccia”.

Pubblicato martedì, 19 Luglio 2016 alle 18:50