Grassi, Trombi e Verdi (Firenze Riparte a Sinistra-SI): “Su piazza dei Ciompi l’amministrazione brancola nel buio”

“L’amministrazione comunale ha cambiato idea troppe volte su piazza dei Ciompi, lasciando da una parte appesi gli operatori del mercato, dall’altro i residenti nella preoccupazione di vedere la piazza, l’ennesima, data in pasto agli operatori della movida. Però, il PD continua a bocciare qualsiasi proposta, come è accaduto oggi per la nostra.
Ormai non è più rimandabile una decisione, anche se il PD sembra voler continuare a menare il can per l’aia: abbiamo fatto una proposta chiara ed articolata, cioè abbiamo chiesto di fare tutti gli sforzi possibili (come per altro era stato promesso dal presidente del Quartiere 1 Sguanci) per cercare di riportare lo storico mercato antiquario in piazza dei Ciompi, riqualificandolo sia nelle strutture che nelle merci vendute, realizzando le strutture a grezzo, assegnandole in regime Bolkestein con un bando che sia finalizzato alla qualità ed alla storicità, e facendo infine pagare la COSAP agli operatori.
Oppure, nel deprecabile caso in cui non si riesca, di restituire la piazza alla cittadinanza, con un progetto che abbia come obiettivo la vivibilità, riducendo la viabilità, e impedendo che la piazza venga colonizzata dallo street food o invasa dalla mala movida.
Infine, riportare i banchi antiquari in piazza dei Ciompi non deve significare l’ennesimo abbandono di Piazza Annigoni, che da troppo tempo langue in un regime di incertezza: si decida quale deve essere la vocazione della piazza, che a nostro avviso dovrebbe ospitare attività ludiche e culturali.
Tristemente, pur non avendo ancora una posizione su nessuna delle due piazze, il PD ha scelto di bocciare il nostro atto, senza avere alcuna controproposta”.

Pubblicato martedì, 19 Luglio 2016 alle 17:29