finanziamenti periferie

Grassi: “Spariti i finanziamenti per le periferie. Il governo taglia per racimolare soldi per la flat tax?”

“Sosteniamo il Comune di Firenze nella battaglia contro il provvedimento”

“I finanziamenti previsti dal progetto periferie non possono essere revocati da un emendamento. Ha fatto bene il Comune di Firenze a rifiutare l’accordo Anci con il governo e avanzare un ricorso davanti al Tribunale. Quei soldi sono di tutte le città che hanno partecipato al bando e che hanno già impegnato le risorse”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene dopo la comunicazione dell’assessore Perra in Consiglio comunale. E spiega: “Siamo al fianco del Comune in questa battaglia, ancor di più perché i progetti presentati da Firenze avevano come obiettivo tre interventi a noi cari. Primo tra tutti l’efficientamento energetico degli alloggi popolari, per passare alle nuove piantumazioni arboree e la manutenzione strarodinaria di aree gioco, marciapiedi e passaggi pedonali”.

“Ben 18 milioni di euro che spariscono con un voto in Parlamento – continua Grassi – approvato da parlamentari che molto spesso non sono informati e non hanno conoscenza di ciò che accade sui territori. Ma sono solo catapultati da logiche di partito. Il danno che stanno facendo a tutte le città d’Italia è davvero grande”.

“Oggi l’assessore Perra si è preso un impegno a nome di tutta l’amministrazione – conclude il capogruppo – e con lei sosterremo il ricorso dal quale non possiamo tornare indietro”.

Pubblicato lunedì, 17 Settembre 2018 alle 17:23