ilfatto

Grassi: “Chiese in affitto a banchieri e chiuse ai cittadini. Uno scandalo”

Inaccettabile, assurdo. Anche se è nella migliore tradizione renziana e del suo erede designato Nardella organizzare una cena con potenti, ricchi e danarosi ospiti dell’alta finanza, stavolta hanno superato ogni limite. Leggo questo articolo su Il Fatto e resto sconvolto: continuano a fare iniziative fare iniziative scippando ai fiorentini i luoghi pubblici. Pensateci: come è possibile che venga fatto un evento in un luogo d’arte del genere con tutti i rischi connessi per le opere? Ma a loro che importa. A noi sì, non avremmo mai permesso per 20mila euro che la sala capitolare di Santa Maria Novella diventasse un ristorante per vip. Che poi la cosa la organizzi Lucia De Siervo, nella doppia veste di fan renznardelliana e direttore della Cultura del Comune aggrava il tutto. L’uso privato dei beni pubblici, anche per quanto riguarda il Forte Belvedere, è scandaloso e inaccettabile. Si pensa a riaprirlo per eventi spot quando invece continua a essere chiuso ai fiorentini e ai turisti. Gli elettori, i cittadini e le cittadine, quando sceglieranno chi vorranno alla guida di Firenze si ricordino delle aggressioni e imposizioni del Pd ogm paraberlusconiano di Nardella che non tiene conto di loro né dell’arte bene comune ma di chi ha il portafogli pieno. Anche gli elettori del Pd si domandino se questa è sinistra. Noi lo siamo e non accettiamo scandalose prevaricazioni dei diritti dei cittadini come questa.ilfatto

Pubblicato venerdì, 16 Maggio 2014 alle 14:35