piagge furti

Furto alla Comunità delle Piagge, Grassi, Trombi, Verdi e Poggi (Frs-SI): “Sottovalutata l’escalation”

“Chiederemo a Comune e Questura un impegno massimo per trovare i responsabili”

“L’ennesimo furto, il più grave perché è stato rubato oltre a materie di valore anche un furgone insieme alle chiavi anche degli altri: è l’effetto – sottolineano i consiglieri di Firenze riparte a sinistra – Sinistra Italiana Grassi, Trombi, Verdi e Poggi – di aver sottovalutato l’escalation di provocazioni, dagli attacchi fascisti e razzisti, e dei furti passati, le cui indagini non hanno mai portato ad individuare i responsabili. Non si tratta più di sola criminalità ma è un attacco ben preciso che mira a minare e rendere impossibili le attività quotidiane portate avanti da Don Santoro e dalla comunità”.
“Chiederemo al Comune, che si vanta ogni giorno di aver disseminato la Città di telecamere capaci persino in futuro di riconoscere i volti e che di fronte ai furti alla Comunità delle Piagge non è mai riuscita ad individuare chi ha rubato quintali di materiali di valore recuperati e che auguriamo possa almeno tracciare il percorso di un furgone che difficilmente può essere scomparso nel nulla. Allo stesso modo chiediamo uno sforzo concreto alla Questura che se hanno fatto finora una indagine questa non è riuscita a portare ad individuare i responsabili dei reati contro la Comunità piaggese di Don Santoro. Per questo – proseguono i consiglieri di Firenze riparte a sinistra – Sinistra Italiana Grassi, Trombi, Verdi e Poggi – chiederemo in aula di approvare un atto di condanna e che chieda massimo impegno nelle indagini che devono essere rapide e approfondite perché sorvolare su quanto accaduto significa favorire e dar forza a chi vorrebbe veder chiudere quella esperienza che da sola nel territorio non semplice delle Piagge tiene alta la bandiera dell’accoglienza, della difesa dei più deboli, della uguaglianza tra uomini e donne, qualsiasi sia la loro nazionalità, colore della pelle e qualsiasi siano le loro tradizioni e la loro cultura”.
“Siamo vicini alla Comunità delle Piagge, e a Don Santoro vittime ancora una volta di atti di vandalismo e di furti. Siamo molto amareggiati per i gravi danni subiti dalla Comunità delle Piagge e condanniamo gli atti di violenza e il grave furto del furgone e dei materiali necessari al lavoro della comunità. Sinistra Italiana di Firenze e il circolo di Sinistra Italiana del Quartiere 5 che si uniscono al gruppo in Comune e al Quartiere 5 – concludono i consiglieri di Firenze riparte a sinistra – Sinistra Italiana Grassi, Trombi, Verdi e Poggi – esprimono la sua solidarietà a don Santoro, e si stringono alla Comunità tutta”.

Pubblicato lunedì, 16 Ottobre 2017 alle 11:40