“Firenze Rossa in Festa”: al via mercoledì la kermesse della sinistra fiorentina Alla SMS di Rifredi sei giorni di iniziative e dibattiti con politici, accademici, attivisti. Chiusura con Sergio Cofferati

“Movimenti, associazioni, partiti, comitati e singoli esponenti della sinistra, tutti insieme per un progetto della sinistra unita: un messaggio, che partendo dai contenuti e dai valori della nostra storia, guarda al futuro” – affermano Luisa Simonutti, Daniela Lastri, Monica Sgherri, Moreno Biagioni, Gregorio Malavolti e Aldo Iacona insieme al Capogruppo Tommaso Grassi e alla Consigliera Donella Verdi presenti stamani in Palazzo Vecchio.

Sei giorni di iniziative, dibattiti, musica all’insegna della solidarietà, dell’impegno, di un’idea alternativa di Paese. E’ la festa della “Firenze rossa e solidale” che andrà in scena dal 16 al 21 settembre alla SMS di Rifredi (via Vittorio Emanuele II 303, Firenze), promossa da associazioni, partiti e movimenti della sinistra diffusa fiorentina.

Il programma, disponibile all’indirizzo www.festarossafirenze.eu, è particolarmente denso e ricco di proposte. Si parte alle 20 di mercoledì 16 con l’inaugurazione della festa (ogni giorno, a cena, sarà aperto il ristorante), cui seguirà, alle 21, il dibattito “La sfida al cambiamento climatico”, cui prenderanno parte, tra gli altri, la capogruppo di SEL al Senato, sen. Loredana De Petris, e il consigliere regionale di Sì-Toscana a Sinistra Tommaso Fattori.

Giovedì 17 si parlerà, invece, di inceneritori e trattamento dei rifiuti, insieme ad esperti ed attivisti, tra cui Rossano Ercolini, Tommaso Grassi (Firenze Riparte a Sinistra) e il gruppo delle Mamme No Inceneritore. Alle 21 verrà proiettato il documentario “Trashed” con Jeremy Irons.

Venerdì sarà dedicato, invece, al tema dell’istruzione e della formazione, con un primo appuntamento nel pomeriggio che vedrà la partecipazione, tra gli altri, dell’ex consigliera regionale ed ex assessore all’istruzione del Comune di Firenze Daniela Lastri in un confronto dal titolo “La scuola è un diritto, non un servizio”. Alle 21 si parlerà invece di università, con il Rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Luigi Dei, la senatrice di SEL Alessia Petraglia, Giuseppe Bagni (Cidi), Marina Boscaino (Lip), Gianna Fracassi (CGIL).

Sabato 19, alle 17,30, si parlerà di lavoro, con un dibattito cui prenderanno parte, tra gli altri, Mauro Fuso (CGIL), on. Marisa Nicchi (deputata SEL), Enzo Masini (Fiom). Alle 18, Iacopo Ghelli (Possibile), Francesco Draghi (PRC) e Lorenzo Zamponi (Progetto Con-Senso), coordinati da Adriana Alberici, discuteranno di legge sulla partecipazione.

Domenica 20, alle 17,30, sarà la volta dell’Europa e dei trattati europei, con l’europarlamentare Elly Schlein, l’on. Giulio Marcon (fondatore di Sbilanciamoci), Fabio Laurenzi (presidente Cospe), Vladimiro Giacchè (economista), Monica Sisto (Stop Ttip), cui seguirà una cena per la Campagna di sostegno ai centri di solidarietà sociale in Grecia. Interverrà Francesca Chiavacci, presidente nazionale ARCI.

A chiudere la kermesse, lunedì 21 alle 21, saranno gli interventi di Sergio Cofferati, Nicola Fratoianni, Bia Sarasini e Norma Rangeri, in un incontro dall’evocativo titolo “I valori della sinistra e le ragioni del futuro”.

La festa “Firenze Rossa in Festa” è stato deciso dai promotori di dedicarla a Riccardo Torrigiani, noto esponente della sinistra fiorentina che ci ha lasciato a fine agosto.

 

Dettagli delle iniziative, l’elenco completo di quelle di intrattenimento e musicali, eventuali variazioni saranno riportate sul sito www.festarossafirenze.it.

 

Organizzazioni promotrici: Sinistra Ecologia Libertà, Altra Europa, Comitato Primo Marzo, Comitato promotore per una nuova Sinistra in Toscana e in Italia, Firenze riparte a sinistra, L’infanzia non si appalta, Possibile, Rete degli Studenti Medi, Rifondazione Comunista, Sì-Toscana a Sinistra, Unione Degli Universitari.

Saranno presenti con un proprio stand: ANPI, ARCI, Ass. Le piazze del 77, Ass. Pantagruel, Camera del Lavoro-Firenze, CIDI, Comitato Lip Firenze, Comitato per la Costituzione, Comitato Stop TTIP, COSPE, Cucinorum, Emergency Firenze, FLC-CGIL Toscana e Firenze, FIOM, Il Manifesto, “Il meccanotessile è dei cittadini”, Intersexioni, Legambiente Firenze, Libera, Libere tutte, Mamme No Inceneritore, Medici per i diritti umani, Rete Antirazzista, Rifiuti Zero, Sbilanciamoci, SMS Rifredi, Tavolo regionale per la scuola statale, Zapruder, Zero Waste Italy

---

Pubblicato martedì, 15 Settembre 2015 alle 16:49