Firenze riparte a sinistra di Firenze: “Consigliere e consiglieri di Quartiere umiliati: osservazioni ignorate”

Oggi il Consiglio comunale ha scritto una bruttissima pagina politica perché ha reso palese il disprezzo che la maggioranza nutre nei confronti dei Consigli di Quartiere e ha umiliato le Consigliere e i Consiglieri di quartiere dichiarandosi contrari a votare un ordine del giorno che chiedesse alla Giunta di tenere conto nella rielaborazione del documento unico di programmazione anche dei rilievi evidenziati dai Consigli circoscrizionali.
Troppo facile prendere quello che si vuole e ritenere carta straccia quello che da noia.
Peraltro dispiace che la  richiesta di ritirare il documento salvo arrivare da parte della maggioranza ad un voto contrario arrivi dalla Presidente della Commissione Città Metropolitana e Quartieri, Collesei. Oggi abbiamo dovuto registrare che al PD e alla maggioranza non interessa quello che chiedono i Quartieri. Fossimo Consiglieri di maggioranza nei Quartieri avremmo difficoltà a difendere questa scelta del livello comunale e ci vergogneremmo per quella che è stata la posizione assunta.
Azzerare il diritto di opinione ai Consigli circoscrizionali significa dare, indipendentemente dalle parole che vengono scritte sui documenti, un colpo alla democrazia dal basso e non ascoltare quello che viene chiesto dai rappresentanti più vicini alla cittadinanza.

Pubblicato lunedì, 15 Febbraio 2016 alle 18:59