Tommaso Grassi

Esternalizzazioni Toscana Aeroporti, Grassi, Verdi e Trombi: “Approvata all’unanimità la nostra mozione. Il Comune contro il piano sull’handling che porta licenziamenti e peggiora le condizioni occupazionali e il servizio”

“Si dia mandato ai rappresentanti in Consiglio d’Amministrazione di bloccare il piano di esternalizzazione. Il Comune di Firenze sostiene la mobilitazione dei sindacati e chiede il ritiro del piano”

“Grande soddisfazione – esprimono i consiglieri Tommaso Grassi e Giacomo Trombi e la Consigliera Donella Verdi – per l’approvazione all’unanimità in Commissione Lavoro della nostra mozione, emendata dal Partito Democratico, che esprime una netta bocciatura del piano di esternalizzazione dei servizi di handling di Toscana Aeroporti. Siamo contenti che dopo che una mozione similare era stata bocciata dalla maggioranza della Regione Toscana, i Consiglieri e le Consigliere del Pd di Palazzo Vecchio abbiano deciso di chiedere, votando la nostra mozione, il ritiro del piano targato Toscana Aeroporti e che avrebbe penalizzato fortemente le tutele occupazionali e i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori impegnati in servizi a terra quali la security, il controllo tecnico, la pulizia, il rifornimento velivoli, l’assistenza dei passeggeri a terra e l’attività di check-in”.

“Si tratta tra il sito di Firenze e quello di Pisa di oltre 800 tra lavoratrici e lavoratori che nelle settimane scorse hanno protestato e scioperato alla notizia di questo piano che avrebbe messo in crisi il loro futuro occupazionale. Nella mozione approvata siamo felici di annunciare che il Comune si schiera al loro fianco sostenendo la mobilitazione delle organizzazioni sindacali contro il piano di esternalizzazioni e chiedendo a Toscana Aeroporti, una volta stralciato il piano in discussione, di mettere al primo posto la qualità e la sicurezza del lavoro, diretto e indiretto, attraverso anche un monitoraggio e una valutazione sul sistema degli appalti e dei subappalti”.

“Il Consiglio comunale, che ci auguriamo possa approvare la mozione deliberata oggi in Commissione già nella prossima seduta, chiede infine al sindaco di portare, attraverso il proprio rappresentante in Consiglio d’Amministrazione le richieste oggi deliberate. Un successo politico e amministrativo il cui merito va esteso a tutte e tutti i Consiglieri e alle loro forze politiche che hanno oggi votato a favore non soltanto della nostra mozione ma anche del diritto ad un lavoro dignitoso, sicuro e certo”.

Questo il testo della mozione approvata all’unanimità in Commissione Lavoro:

 

MOZIONE 1816/2017

Oggetto: Richiesta di convocazione dell’Assemblea dei soci di Toscana Aeroporti per il ritiro del piano delle esternalizzazioni

Proponenti: Tommaso Grassi, Donella Verdi, Giacomo Trombi

Tenuto conto che negli scorsi giorni Toscana Aeroporti ha presentato alle organizzazioni sindacali un piano di esternalizzazioni riguardanti la security, il controllo tecnico, la pulizia, il rifornimento velivoli, l’assistenza a terra dei passeggeri e l’attività di check-in;

Tenuto conto che questo piano coinvolgere circa 800 lavoratori e lavoratrici nei due scali di Pisa e Firenze;

Tenuto conto che questo piano ha trovato la ferma opposizione di tutte le organizzazioni sindacali rappresentate all’interno dei due scali, provocando già assemblee, scioperi e proteste, in quanto tale piano intaccherebbe i livelli occupazionali, peggiorerebbe le condizioni normative e salariali di centinaia di lavoratori e lavoratrici;

Tenuto conto che, in base ai dati forniti da Toscana Aeroporti per il primo semestre del 2017, i “ricavi totali consolidati della società si attestano a 62,7 milioni di euro, in aumento dell’8,7%. In crescita sia i ricavi aviation (+6,8%) che quelli non aviation (+7,4%). L’utile netto di periodo del gruppo è di 3,6 milioni di euro, in aumento del +21,6”;

Tenuto conto che questi risultati e lo sviluppo del sistema aeroportuale toscano si basano proprio sulla professionalità e l’impegno dei dipendenti;

Tenuto che anche il Comune di Pisa detiene il 4,48% del capitale sociale;

Il Consiglio comunale

sostiene la mobilitazione delle organizzazioni sindacali contro il piano di esternalizzazioni e giudica questa scelta sbagliata, penalizzando le tutele dell’occupazione e dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, e quindi con conseguenze negative sulla stessa qualità del servizio offerto;

ritiene necessario che questo piano sia immediatamente ritirato e si apra al contempo un reale tavolo di confronto con tutte le rappresentanze sindacali per mettere al primo posto la qualità e la sicurezza del lavoro, diretto e indiretto, fornito da Toscana Aeroporti nei due scali di Pisa e Firenze, attraverso anche un monitoraggio e una valutazione sul sistema degli appalti e dei subappalti;

invita invita il Sindaco e la Giunta

A portare nel Consiglio d’Amministrazione di Toscana Aeroporti, tramite il proprio rappresentante, quanto sopra richiesto.

Tommaso Grassi
Donella Verdi
Giacomo Trombi

Pubblicato martedì, 7 novembre 2017 alle 15:05

Iscriviti alla Newsletter