marco polo

Dibattito ‘politico’ al Marco Polo; Grassi: “Annullato l’evento. Siamo soddisfatti”

“Non si dia voce a CasaPound. Sono una forza fascista e xenofoba. Violano la Costituzione e non dovrebbero essere ammesse alle elezioni politiche”

“Dibattito annullato con gli studenti del Marco Polo. Siamo soddisfatti che si sia chiusa così la questione. CasaPound è un’organizzazione dichiaratamente fascista e xenofoba”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene nel dibattito politico in città. E aggiunge: “Stimo il Dirigente scolastico, non ha colpe, bensì si trova anche lui di fronte ad una difficoltà oggettiva. Perché il problema sta a monte e cioè che certe formazioni non dovrebbero essere ammesse alle elezioni politiche. Violano la Costituzione. Comprendo che si sia trovato in una situazione complessa”.

“Firenze, medaglia d’oro per la resistenza – conclude Grassi – non può riconoscere questa sigla come un interlocutore degno. L’appuntamento elettorale è il momento di massima espressione della democrazia, nata con la sconfitta del fascismo, e quindi con tutto ciò che i fascisti in doppio petto negano ancora oggi”.

Pubblicato lunedì, 19 Febbraio 2018 alle 17:02