deposito ataf

Depositi Ataf, Grassi: “Si svendono per 19 milioni di euro. E’ inaccettabile”

“Il Comune svende i depositi Ataf. Sono 19 i milioni di euro che sono comparsi nel bilancio previsionale. E’ inaccettabile che si compia un’operazione di questo tipo”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, attacca la proposta dell’amministrazione Nardella.

E incalza: “Siamo sicuri che persista fino al 2021 il vincolo di locazione per il gestore del servizio di trasporto pubblico locale, ma dopo? Certo è che la gara regionale per il servizio presenta molte ombre e non chiariscono se dopo questa data non sarà più così”.

“In ogni caso – prosegue Grassi – se si considera che solo dal deposito di viale dei Mille il Comune incassa 2,8 milioni di euro all’anno, l’intera operazione di alienazione degli immobili rischia di essere una vera e propria svendita. Quindi facendo un rapido e semplice calcolo si evidenzia subito come la rimessa sia totale”.

“Oggi in Consiglio sarà presentata l’intera operazione con l’introduzione della nuova entrata in bilancio. Nessuno fino ad ora – conclude il capogruppo – ha potuto vedere la valutazione economica immobiliare ed è per questo che presenteremo un emendamento per bloccare la vendita”.

Pubblicato lunedì, 30 Gennaio 2017 alle 17:43