Tommaso Grassi

Chatta la buca, Grassi: “La magia della app è già finita? A chi si devono rivolgere i cittadini per le segnalazioni?”

“La confusione regna sovrana e non si hanno comunicazioni chiare dal Comune”

“Chatta la buca è già stata messa nel cassetto. L’assessore Giorgetti annuncia il lancio di una nuova app e il numero di telefono per le segnalazioni, che doveva essere comunicato dal 1° settembre, è sparito”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene in Consiglio comunale. E attacca: “Oggi abbiamo sentito parlare dei veri numeri ottenuti da “Chatta la buca” e si parla di circa 1500 segnalazioni di cui il 60% prese in carico. E abbiamo anche appreso che, con grande stupore, è possibile chiamare lo 055 055 per continuare con l’attività di segnalazione delle situazioni di degrado delle strade. Insomma una grande confusione e nessuna informazione chiara dal Comune”.

Pubblicato lunedì, 8 ottobre 2018 alle 16:21

Iscriviti alla Newsletter