Centro ippico Due Case, Grassi: “Subito soluzione per dare continuità ad attività. Perra mantenga la parola”

Positive le parole di oggi dell’assessore Perra. Ci rassicura l’impegno a costituire un tavolo prima dell’esecuzione dell’ordinanza di demolizione del centro ippico Due Case, nel parco di Castello”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra in palazzo Vecchio, commenta la risposta dell’amministrazione sulla domanda di attualità presentata in aula. E continua “La validità delle attività svolte nel centro ippico non possono essere messe in secondo piano. E’ riconosciuto ormai come un punto importante per attività come l’ippoterapia, o laboratori per giovani e sostegno alle famiglie più deboli della zona”. La società che gestisce la struttura è riconosciuta come un punto importante per tutta l’area, e il consigliere Grassi conclude “Quell’area a Castello era proprio stata concessa dal Comune di Firenze per incentivare la riqualificazione di un’area con destinazione sociale. Non è possibile pensare che si proceda alla demolizione senza programmare una soluzione alternativa. Le attività non solo così si interromperebbero di punto in bianco, ma non avrebbero nemmeno una prospettiva di riprendere in altro luogo”.

Pubblicato lunedì, 2 Novembre 2015 alle 17:02