Campeggio di Rovezzano, Grassi: “Difformità evidenti. Si accertino responsabilità, si rispettino le regole”

“L’assessore Bettarini ci ha comunicato che il Comune ha bloccato i lavori del campeggio di Rovezzano. La motivazione? Incongruenze con il progetto presentato. Avevamo già avvertito che tutta l’operazione presentava grosse perplessità”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, commenta la notizia appresa durante la seduta odierna del Consiglio comunale. E incalza: “Difformità evidenti, riscontrate nell’installazione delle casette mobili. Questo è quanto apprendiamo. Ora la domanda che facciamo all’amministrazione è questa: è ancora convinta dell’intera operazione? Anche dopo un atteggiamento come questo, ovvero di non rispetto delle regole?”
“Qualcuno a Firenze, pur di fare affari, pensa – continua Grassi – di poter fare e disfare delle decisioni a suo piacimento. Questo atteggiamento da “padrone” non ci piace per niente. E speriamo che si mantenga la decisione presa finché non sia sanata la situazione”.
“Forse la decisione del padre dell’assessora Funaro di qualche settimana fa – conclude Grassi – già progettista, di non fare anche il direttore dei lavori e di lasciare il suo ruolo, non è proprio un fulmine a ciel sereno. Chapeau”.

Pubblicato lunedì, 3 Aprile 2017 alle 13:18