Bilancio comunale, Grassi: “Nardella contrae 51 milioni di euro di mutui. Non si gestiscono così i soldi”

“Il sindaco Nardella e la sua giunta augurano buon anno a Firenze. Come? Contraggono 51 milioni di euro per mutui. L’indebitamento sembra l’unica via per rimpinguare le casse del Comune”. Attacca così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra con Sel, Fas e Prc, dopo le ultime novità relative al bilancio comunale. E incalza “Più volte ci siamo sentiti tacciati di fare un’opposizione incline alla severità e all’ostruzionismo. E come dovremmo comportarci di fronte a un atteggiamento poco serio come questo?” Le parole del consigliere Grassi non si limitano alla gestione dell’attuale amministrazione, ma ricorda come “già durante il periodo di Renzi sindaco avevo denunciato preoccupazione per lo stato delle casse del Comune. Il precedente, da presidente della Provincia, aveva dato prova di inaffidabilità. Ecco ora ne vediamo i risultati anche in Palazzo Vecchio”. “La situazione deve essere molto più grave – conclude Grassi – di come ci viene descritta dalla maggioranza. Non molleremo il colpo e vigileremo nell’interesse dei cittadini”.

Pubblicato mercoledì, 16 Dicembre 2015 alle 17:30