Tommaso Grassi

Auto rimosse in via dei Serragli, Firenze Riparte a Sinistra e La Firenze Viva: “Era proprio necessario? Non è certo un’amministrazione che opera con intelligenza. Formalmente regolare, ma si potevano fare solo le multe”

“Riaperta la strada ieri, oggi la pulizia di Alia e la Polizia Municipale col carro attrezzi hanno portato via tutte le vetture”

“Abbiamo sempre sostenuto che per pulire le strade fosse indispensabile garantire un servizio adeguato della Polizia Municipale e dei carri attrezzi per rimuovere le auto, ma stamani siamo rimasti interdetti dell’azione dell’amministrazione comunale che ha riaperto soltanto ieri via dei Serragli e oggi ha portato via tutte le auto parcheggiate nei posti provvisori, mostrato una inspiegabile rigidità. Avessero fatto le sanzioni non avremmo avuto nulla da dire” affermano le Consigliere e i Consiglieri comunali e del Quartiere 1, Tommaso Grassi, Donella Verdi, Giacomo Trombi, Serena Jaff e Mauro Santoni del gruppo di ‘Firenze riparte a sinistra’, e Cristina Scaletti e Fabrizio Vallero del gruppo ‘La Firenze Viva’.

“Era proprio necessario? Non è certo un’amministrazione che opera con intelligenza quella che riapre una strada e il giorno dopo mantiene la pulizia delle strade, portando via le auto. Se fosse stato necessario pulire l’area di cantiere bastava non riaprirla ieri. Formalmente è tutto regolare, ma si potevano elevare le multe senza portare in deposito le vetture. Chiederemo all’assessore di capire se vi erano particolari motivi e auspichiamo che i carri attrezzi, come erano presenti stamani, lo possano essere in tutta la città, periferie comprese, quando strade e piazze da mesi non riescono ad essere pulite per la presenza delle auto”.

Pubblicato sabato, 1 dicembre 2018 alle 10:25

Iscriviti alla Newsletter