Asl Santa Rosa, Grassi: “Scelte sbagliate Regione e Comune per far posto agli uffici dell’assessorato”

“L’incontro con la cittadinanza sarà solo una mera comunicazione di ciò che è stato già deciso”

Queste le dichiarazioni del capogruppo di Firenze riparte a sinistra Tommaso Grassi

“Allucinante la risposta dell’assessora Funaro che mette in chiaro, smentendo le rassicurazioni che Nardella e Gianassi avevano dato solo qualche settimana fa, che la Regione e il Comune hanno deciso di traslocare, ancora non si sa dove e con quali tempi, i servizi specialistici socio-sanitari presenti nell’asl di Santa Rosa. Rimarranno al piano terreno i servizi di base sicuramente importanti ma non sufficienti a dare risposte adeguate alla necessità della cittadinanza dei quartieri 1 e 4: Funaro garantisce che saranno ricollocati in zona attigue al centro storico ma sottolineiamo che c’è una netta differenza tra l’Oltrarno e la zona dei viali.”

“Sapere che i piani superiori dell’Asl di Santa Rosa saranno destinati all’assessorato regionale facendo risparmiare 750 mila euro alla Regione non ci consola affatto perché non c’è risparmio che tenga quando si tolgono servizi alla cittadinanza nel settore socio-sanitario. L’assessorato si sarebbe potuto inserire in qualunque palazzo, i servizi invece devono essere diffusi sul territorio e collocati il più vicino alla cittadinanza nelle diverse zone della città. Ancor più grave pare che oggi si sappia con certezza che i servizi specialistici andranno altrove ma non si conoscono le nuove sedi e i tempi nei quali avverrà il trasferimento. Che le amministrazioni sulle soluzioni alternative stiano brancolando nel buio è palese.”

“L’incontro, che anche oggi l’assessora Funaro conferma, con la cittadinanza, temiamo che sarà solo una mera comunicazione di ciò che è stato già deciso in altri luoghi senza alcun coinvolgimento dei primi soggetti coinvolti e contro il parere della cittadinanza. Crediamo che questo non sia il modo di governare una città”.

Pubblicato lunedì, 3 Luglio 2017 alle 17:30