Appello per Grassi, grandi nomi si mobilitano: le prime 50 adesioni

Attori, giornalisti, scrittori, docenti, amministratori, politici, esponenti del mondo della cultura e storici. Ecco i primi 50 sottoscrittori dell’appello per Tommaso Grassi sindaco. “Un appello – spiega Grassi – nato in modo del tutto spontaneo, che abbiamo apprezzato moltissimo. Le adesioni stanno arrivando anche in queste ore, una dopo l’altra. Sono orgoglioso del sostegno che sto avendo da giorni da parte di personaggi di questo calibro: uomini e donne libere e capaci che appoggiano la nostra idea di città. E soprattutto che credono che a Firenze, città di Giorgio La Pira, città di pace, una nuova amministrazione di sinistra è possibile”.

APPELLO PER TOMMASO GRASSI

bgsliderFirenze, reduce da un’amministrazione discutibile, (tele)guidata a distanza per 5 anni dall’attuale presidente del Consiglio Matteo Renzi, ha bisogno di un sindaco diverso. Di una persona che sappia ascoltare, lavorare a tempo pieno, proporre soluzioni condivise. Un sindaco che parli a tutti, costruisca un progetto coinvolgendo sempre i cittadini. Un sindaco che investa in una metropoli vivibile, moderna, attenta all’ambiente, al sociale, all’uguaglianza nei diritti, a un rilancio basato sull’equità. Che renda dignità al lavoro, punti sull’occupazione, le culture, valorizzi le ricchezze creative, dia spazio agli artisti e riscopra il vero ruolo dell’Amministrazione: pubblico.
Siamo convinti che le prossime elezioni amministrative a Firenze rappresentino molto più della nomina di un sindaco. Portare Tommaso Grassi a rappresentare i fiorentini significa, attraverso lo sviluppo sostenibile, vero, di Firenze, contribuire alla crescita di tutta l’Italia. Proprio per il ruolo chiave nel panorama italiano che ha la città e per il bisogno di cancellare i personalismi ci uniamo in un appello a sostegno della candidatura di Grassi e della sinistra unita, libera, che Tommaso rappresenta: lo sviluppo reale dell’intero Paese si costruisce dalle città. E anche a Firenze il vento può cambiare.

I sottoscrittori (in ordine di adesione)

Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia e Libertà

Paolo Ferrero, segretario nazionale Prc

Gaetano Alessi, scrittore, vincitore premio per il giornalismo antimafia Giuseppe Fava

Saverio Tommasi, attore, documentarista, scrittore, creativo, blogger

Mercedes Lourdes Frias, politica, attiva nei diritti dei migranti

Pape Diaw, associazione Prendiamo la parola, Centro studi africani

Tomaso Montanari, storico, professore all’Università di Napoli, firma de Il Fatto Quotidiano

Francesca Fornario, giornalista, collaboratrice Un Giorno da Pecora, autrice La7, firma de Il Manifesto, Fatto Quotidiano, MicroMega

Ornella De Zordo, fondatrice di PerUnaltracittà, consigliere comunale di Firenze

Giorgio Bonsanti, docente Università di Firenze, dipartimento delle Arti e dello Spettacolo

Ermanno Bonomi, docente universitario, ex direttore Apt Firenze e Pisa e della Regione Toscana

Fiamma Negri, attrice Lega Italiana improvvisazione teatrale

Roberto Spini, Forum movimenti per l’acqua, portavoce Comitato referendum acqua pubblica Firenze

Marcello Belotti, Sel Barcelona

Marcello Buiatti, professore universitario, genetista

Cristiano Draghi, giornalista pofessionista, scrittore, opinionista

Paolo Ciampi, scrittore, giornalista professionista e presidente Ast, Associazione Stampa Toscana

Giusi Salis, autrice di testi teatrali e di programmi radiofonici

Andrea Orlandini, musicista, chitarrista della Bandabardò e cantante dei Crazy Mama

Stefania Tusini, sociologa, docente all’Università per Stranieri di Perugia

Edgar Meyer, giornalista, scrittore, presidente nazionale Gaia Italia onlus

Mariarita Signorini, restauratrice Polo Museale fiorentino

Fiamma Petrovich, ricercatrice e consulente

Salvatore Cingari, docente di Storia delle dottrine politiche Università per Stranieri di Perugia

Massimo Binci, Consigliere regionale, Regione Marche

Massimo Rossi, Consigliere provinciale, Provincia di Ascoli Piceno

Tommaso Amadio, assessore Comune di Castel di Lama

Gian Pietro Casagrande, assessore, Comune di Offida

Luca Spadoni, assessore, Comune di San Benedetto del Tronto

Nazzarena Agostini, sindaco, Comune di Appignano del Tronto

Guido Ianni, consigliere comunale, Comune di Roccafluvione

Marino Lattanzi, consigliere comunale, Comune di Monteprandone

Enrico Piergallini, sindaco, Comune di Grottammare

Peppino Buondonno, assessore, Provincia di Fermo

Guglielmo Massucci, assessore, Provincia di Fermo

Umberto Talamonti, assessore, Comune di Porto San Giorgio

Sonia Capeci, consigliere comunale, Comune di Porto San Giorgio

Matteo Silenzi, vicesindaco, Comune di Fermo

Francesco Nigrisoli, consigliere comunale, Comune di Fermo

Patrizio Cardinali, consigliere comunale, Comune di Fermo

Danilo Viozzi, assessore, Comune di Servigliano

Stefano Crispiani, consigliere comunale, Comune di Ancona

Francesco Rubini, consigliere comunale, Comune di Ancona

Emanuele Rossi, consigliere comunale, Comune di Fabriano

Mattia Tisba, consigliere comunale, Comune di Arcevia

Agnese Santarelli, consigliere comunale, Comune di Castelbellino

Angelo Santicchia, sindaco, Comune di Santa Maria Nuova

Alessandra Arena, vicesindaco, Comune di Santa Maria Nuova

Valentina Cerasa, assessore, Comune di Santa Maria Nuova

Andrea Pisauro, ricercatore, Sel Uk

Pubblicato venerdì, 23 Maggio 2014 alle 15:38