Appalti, Grassi: “L’azienda Zini Elio interviene anche nei casi non contemplati dall’appalto. E’ tutto regolare?”

“Vogliamo approfondire questa situazione e presenteremo nuove richieste all’amministrazione per capire se sono rispettate tutte le norme vigenti”

“A Firenze esiste un appalto, all’azienda Zini Elio, che dovrebbe intervenire per ripristinare l’assetto stradale dopo un incidente. E fino a qui niente di strano. Peccato che poi, sempre la solita ditta, è utilizzata in tutti i casi in cui c’è bisogno di intervenire sulla manutenzione stradale. Come può essere legale?”. Così Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra, interviene in Consiglio comunale. E spiega: “Ad esempio la Zini Elio ha agito sula caduta di cornicioni da un palazzo, ma non si ferma solo qui la casistica degli episodi. Insomma sembra proprio che si occupi qualsiasi attività connessa ai problemi stradali, derivanti dalle causa più disparate”.

“Vogliamo approfondire questa situazione alquanto strana – conclude Grassi – e presenteremo nuove richieste all’amministrazione per capire se sono rispettate tutte le norme vigenti”.

Pubblicato giovedì, 5 Aprile 2018 alle 11:06