Allagamenti Belfiore, Grassi: “Danneggiati possono far ricorso. Riconosciuta colpa del Comune”

“Adesso c’è un responsabile. Con una sentenza del giudice di Pace, in cui il Comune non si è neppure costituito e che, tra l’altro, non è stata appellata al grado superiore, è stata riconosciuta la colpa dell’ente comunale in materia di mancata manutenzione delle caditoie e di inadeguato dimensionamento dell’impianto fognario stradale”. Così esordisce Tommaso Grassi, capogruppo dell’opposizione di sinistra a Palazzo Vecchio.
“La mancata manutenzione – spiega Grassi – troppo spesso ha causato allagamenti in diverse zone della città, con particolare riferimento a Viale Belfiore. Dopo anni in cui il Comune è stato impegnato a dare la colpa a destra e manca pur di non essere accusato di essere il responsabile, adesso si è arrivati ad una definizione” chiosa il consigliere. Che incalza: “Poteva essere stata una dimenticanza, la mancata costituzione del Comune di Firenze: ma invece è stata una precisa scelta degli uffici, consapevoli che il Comune non aveva alcun appiglio per difendersi”. “Adesso – informa il capogruppo di Firenze riparte a Sinistra con Sel, Fas e Prc – chiunque abbia subito danni potrà far ricorso contro il Comune per chiedere di aver rimborsati i torti subiti. A quanto pare con una buona percentuale di possibilità di vedersi riconosciuto l’indennizzo economico”

Pubblicato lunedì, 6 Luglio 2015 alle 8:12