CS Gavinana

Aggressione a Gavinana, Grassi, Verdi, Trombi: “Solidarietà al dipendente. Deficit di assistenza del Comune”

“Dispiace quanto accaduto stamani al al centro sociale a Gavinana, dove un fiorentino ha aggredito con un coltello un assistente sociale. – affermano il Capogruppoo Tommaso Grassi, il Consigliere Giacomo trombi e la Consigliera Donella Verdi – Solidarietà al dipendente ferito: è doverosa per quanto accaduto. Certo non possiamo mai sottovalutare episodi come questo e vanno ricercati motivi e cause per prevenire che possano avvenire in futuro.”

“Per fortuna non ci sono state conseguenze gravi. L’amministrazione non riesce più a garantire un’assistenza dignitosa ai cittadini, che si rivolgono ai centri sociali per avere risposte che con sempre più difficoltà gli assistenti sociali riescono a dare, e anche la sola presa in carico e contatto periodico viene messa in dubbio dagli eccessivi carichi di lavoro e dalla mole di burocrazia che certi strumenti necessitano. Oltre a questo è messa a rischio anche la sicurezza degli stessi assistenti sociali e del personale presente nei centri sociali e negli altri uffici aperti al pubblico dove si trattano tempi delicati e sensibili. Certo mai penseremmo di trasformare gli uffici comunali in luoghi presidiati dalle forze dell’ordine, ma formazione al personale di front office anche psicologica e un attento monitoraggio delle situazioni di maggiore tensione sociale.”

“Oggi chiediamo al Comune di far di tutto per il non ripetersi di simili gravi episodi, per la tutela e la sicurezza sui luoghi di lavoro, senza dimenticarsi della necessità di essere vicini alle esigenze della cittadinanza e di dare risposte ai bisogni più urgenti”.

Pubblicato lunedì, 8 Ottobre 2018 alle 11:08